Le fasce addominali per irrobustire i muscoli con elettrostimolatori e cinture massaggianti

5 ottobre 2019 Off Di admin

Per contrastare i depositi di adipe e grasso bisogna controllare al meglio l’alimentazione, adottando uno stile di vita sano e regolare a partire dalla tavola. Inoltre è bene fare attività fisica, e cercare di eliminare i chili in eccesso facendo molto sport e muovendoci più che possiamo. Se tutti questi sforzi non bastano, se ci troviamo in una fase di stallo in cui – nonostante le privazioni e i sacrifici – non riusciamo a notare miglioramenti, o se semplicemente vogliamo aggiungere una marcia in più alla nostra routine di benessere possiamo affidarci a un prodotto specifico in grado di aiutare l’organismo a combattere i chili di troppo. Questi prodotti prendono il nome di elettrostimolatori, in quanto sfruttano le basse frequenze di elettrodi per stimolare e mettere a lavoro il muscolo sul quale sono posizionati. Nel sito internet https://cinturemassaggianti.it/ viene spiegato in maniera accurata e precisa il loro funzionamento, e sono disponibili delle vere e proprie guide all’acquisto per trovare il prodotto ideale per le nostre esigenze.

In questo articolo invece ci occuperemo degli elettrostimolatori per gli addominali. Tali articoli sono creati appositamente per sciogliere i depositi adiposi situati sulla zona addominale, punto critico e soggetto ad arrotondarsi. Grazie alle frequenze basse che sprigionano, gli elettrodi spingono il muscolo a contrarsi e rilassarsi di continuo, simulando l’azione data da un’intensa attività fisica. Questi movimenti danno il doppio beneficio di tonificare e rassodare il muscolo interessato, e al tempo stesso eliminano la massa grassa dall’area circostante. Sono molto amate dai clienti, che notano subito i benefici di questi articoli (solo se la loro azione è combinata a uno stile di vita sano!).

Un altro tipo di fasce addominali è stato creato per generare un forte calore sotto la cintura, che spinge il corpo a emettere una grande quantità di sudore per poter ristabilire la giusta temperatura. Queste fasce sono di dubbia qualità, e molto spesso non funzionano come dovrebbero. Anzi in alcuni casi usarle potrebbe essere controproducente: alcuni utenti hanno lamentato irritazioni, eritemi e bruciature superficiali sull’area interessata dal prodotto. Sono quindi sconsigliate, contrariamente al primo tipo di fasce addominali (più funzionali e sicuramente più sicure da usare).