Condizionatore: tanti modelli e tecnologie

15 gennaio 2020 Off Di admin

E’ uno strumento che ci permette di vivere bene il grande caldo e le temperature esagerate che caratterizzano ormai il nostro clima ma anche di affrontare il freddo laddove si scelga il modello che permette con uno switch di passare dalla produzione di aria fredda a quella di aria calda.
Parliamo dei condizionatori oggi presenti sul mercato con una gamma di modelli e caratteristiche così vasta da rendere indispensabile un approfondimento prima dell’acquisto e perciò suggeriamo di leggere le moltissime informazioni presenti sul sito Condizionatoremigliore.it  che offre risposte utili.

La scelta di un condizionatore di qualità deve considerare le necessità dell’acquirente ma anche del locale dove verrà installato. Sia a casa che al lavoro, infatti, il condizionatore è essenziale e può essere un modello fisso o portatile.

Il condizionatore fisso è considerato tra i migliori e gli si possono collegare più split interni. La rumorosità dell’apparecchio è ridotto perché il motore è all’esterno. Tra i modelli più avanzati ci sono quelli senza unità esterna.

Altra categoria è quella dei condizionatori portatili che non richiedono l’installazione. Sono più economici e pratici: possono essere trasportati ovunque e sono molto utilizzati in estate. Non tutti i modelli però hanno anche la pompa di calore e non possono quindi essere usati per scaldare in inverno.

Altro modello è il monoblocco a finestra da adagiare sul davanzale o fissare a parete; è però meno usato dei fissi e portatili.

I condizionatori odierni possono essere “On-off” o “Inverter”. Tra i primi abbiamo prodotti più vecchi ma semplici da usare e di costo inferiore ma consumi elevati. Inoltre non assicurano un buon comfort in casa: raggiunta la temperatura desiderata, infatti, il condizionatore si spegne riattivandosi solo quando la temperatura nella stanza sarà diversa.

I condizionatori Inverter sono invece consigliati per chi intende climatizzare la stanza per periodi lunghi. C’è chi lo tiene acceso di notte, chi di giorno e per tutta estate. Nonostante questa accensione prolungata, i consumi non sono così elevati e il risparmio in bolletta sarà evidente paragonandolo a quella di un appartamento in cui si usa un climatizzatore on-off.